mercoledì 5 gennaio 2011

Io e Benedetta Parodi

Come penso sia chiaro, il mio blog fa il verso al noto best seller Cotto e mangiato di Benedetta Parodi.
Il motivo è presto spiegato: siamo due facce della stessa medaglia!
Entrambe mamme e amanti della cucina, solo che io spignatto allegramente in tuta e ciabatte, con grembiule pezzato e intorno il caos primordiale, lei svolazza allegramente x la cucina con camicetta in chiffon e tacco 12. E non ditemi che è così perchè va in tv, perchè secondo me è proprio così anche nel quotidiano.

Del resto, l'ispirazione per questa mia "fatica letteraria" (ah ah ah) me l'ha data proprio il suo libro: lì lei indica con una faccetta golosa i piatti "che fanno letteralmente impazzire le sue bambine" e sfogliando le pagine ritrovo cose tipo "supreme di pollo con uvetta e marsala" (roba che se le mie solo la vedono l'uvetta scappano urlando e strappandosi i capelli), o più semplicemente "linguine al pesto con fagiolini e patate" (i fagiolini??? mamma, ma sei matta????),"lasagne al pesto speciale" con gli spinaci (aaaaaaaaaargh), "parmigiana di zucchine" (bleaaaaah!!!) e così via. Io guardo le mie di bambine e penso che potrei mettere la faccina golosa solamente su "fusilli olio e parmigiano" e "carpaccio al vapore", potrebbe non venirmi la tentazione di mandare al macero il best seller???????

E invece no, non lo macero e mi creo il blog consolatorio, tiè!
Che poi ieri, sarà che le figlie hanno sentito nell'aria l'odore del "neonato" e han deciso di farmi fare bella figura, fatto sta che la fregola è stata un successone, roba da non crederci. Mi sono fin commossa quando la gnoma settenne ha dichiarato che avrebbe assaggiato un gambero e ha pure avuto il coraggio di dire che le piaceva!

E quindi veniamo al sodo

Fregola sarda con gamberi:
300 gr di fregola sarda
300 gr circa di gamberi (se li avete già sgusciati meglio, noi abbiamo fatto raffreddare la fregola x sgusciarli tutti!)
pomodori datterini o pachino
brodo vegetale (io mi preparo il dado in casa col mitico Bimby)
olio evo
aglio
prezzemolo
sale
volendo paprica

Per cuocere la fregola bisogna calcolare 1 lt d'acqua x ogni etto.
Mentre la cuocete al dente in circa 15 minuti, mettete in un tegame ampio e dai bordi alti i gamberi a rosolare con qualche cucchiaiata d'olio, l'aglio a pezzi e il prezzemolo; quando sono a metà cottura aggiungete i pomodorini tagliati a metà e proseguite la cottura. Una volta cotta la fregola, badando che rimanga un pò duretta all'interno, scolatela e aggiungetela ai gamberi, mescolate bene e poi bagnate col brodo fino a terminare la cottura. Aggiustate di sale e se volete aggiungete un pò di paprica e...pappate!
La fregola sazia parecchio, dopo un piatto del genere che comunque è completo avrete posto giusto x un'insalatina.

E stasera???? Mi sa che preparerò gli hamburger (io li faccio sempre in casa, e voi?) da congelare (mai far mancare una scorta di hamburger in freezer!!!) e con quel che resta farò le polpette, di cui almeno siamo golosi in 4. Stasera poi serve cenetta veloce perchè dopo avremo amici, quindi caso mai preparerò una bella torta nel pomeriggio.

p.s. ovviamente adoro Benedetta Parodi, chiaro che la mia è tutta invidia ;-)

6 commenti:

  1. Evviva! Voglio essere il primo a farti un grosso in bocca al lupo per questa tua nuova avventura.
    Meni complimenz!

    RispondiElimina
  2. ooops. mi sono accorto solo adesso che c'era un altro post e quindi, va da se', non sono il primo. Pazienza. In bocca al lupo te lo faccio lo stesso. :)

    RispondiElimina
  3. ahaha! Grazie Filo!!! che soddisfazione!

    RispondiElimina
  4. Bravissima Elena!!!! Ti ho già messa tra i preferiti.

    RispondiElimina
  5. Bravissima!!! Complimenti!!!
    Naty

    RispondiElimina
  6. Elena sei di una simpatia unica, oltre che bravissima!!!!

    Bianca :-)

    RispondiElimina